SEQUENZA TEMPORALE DI UNA TRACCIA E IBRIDI

 

Durante la residenza nell'Oasi di Zegna ho ottenuto un calco di una roccia utilizzando il metodo del frottage. Questa tecnica utilizzata dagli artisti surrealisti consiste nel produrre un calco con un supporto a contatto con una superficie (carta, tela). Il calco positivo della superficie è ottenuta grazie allo sfregamento di matite o grafite.

Avendo una copia della superficie della roccia, ho pensato di ottenere più copie fotocopiando la copia della copia.

I risultati sono 114 fotocopie in cui il soggetto scompare gradualmente, dissolvendosi, spostandosi verso l'alto, lasciando macchie di inchiostro e una macchia informe. Lungo le rive del fiume Cervo, mi è capitato di imbattermi in un ramo parzialmente coperto di carta argentata. Questo oggetto naturale ma allo stesso tempo artificiale, quasi domestico, mi ha dato l'opportunità di riflettere sugli Ibridi. Un sistema di oggetti generati dall'incontro di materiali artificiali e naturali.

La geologia è stata per tutta la residenza uno strumento per investigare e leggere il mondo.

La mia riflessione si è spostata sugli esempi di pietre che fanno parte della natura delle nostre città e paesi. Le pietre artificiali come cemento e calcestruzzo sono anche ibridi, anche se hanno un grado molto più elevato di fusione con il mondo naturale.

 

TRACE'S TIME SCALE AND HIBRIDS

During the residence in the Oasi Zegna I got a rock cast using the frottage method. This technique used by surrealist artists consists in producing a cast with a support in contact with a surface (paper, canvas). The surface's cast is obtained thanks to the rubbing of pencils or graphite.

Having a copy of the surface of the rock, I thought I would get more copies by photocopying the copy of the copy.

The results are 114 photocopies in which the subject gradually disappears, dissolving, moving upwards, leaving spots of ink and a shapeless stain.

Along the banks of the river Cervo, It happened to me to run into a branch partially covered with silver paper. This natural object but at the same time artificial, almost domestic, gave me the opportunity to reflect on the Hybrids. A system of objects generated by the meeting of artificial and natural materials.

The geology has been for all the residence a tool to investigate and read the world.

My reflection has shifted to the examples of stones that are part of the nature of our cities and countries.

 

Artificial stones like cement and concrete are also hybrids, even if they have a much higher degree of fusion with the natural world.